dalla serie: Verso il 2030 – Ai miei giovani successori, tedofori di giustizia [puntata 10]

L’Anno della speranza e della vittoria è iniziato.

Nichiren Daishonin scrive: «Quando il sole sorge nel quadrante orientale, tutti i cieli del grande continente di Jambudvipa, posto a sud, si illuminano grazie alla vasta luce emanata dal sole» (Il maestro del Tripitaka Shan-Wu-Wei, RSND,1,149).

In questi tempi sempre più angoscianti e instabili, dove è possibile trovare la luce della speranza che consente di non farsi sconfiggere da nessuna difficoltà? Dentro voi stessi. Quando recitate Nam-myoho-renge-kyo, il sole radioso del coraggio sorge nel vostro cuore.

Anche nelle giornate nuvolose o quando nevica, il sole continua ad ardere potente nel cielo, diffondendo i suoi raggi di luce. Allo stesso modo, anche quando i vostri cuori sono oscurati dalle preoccupazioni o indeboliti dalle difficoltà, l’importante è che continuiate a splendere nel vostro modo unico. Più ardue sono le sfide, più luminoso potete far risplendere il vostro sole interiore, il vostro spirito invincibile, illuminando con calore e allegria chi vi circonda.

Insieme al sole nascente del nuovo anno, partiamo energicamente verso un futuro di vittoria, ricordando sempre che la speranza è dentro di noi!

(Tradotto dal numero di gennaio 2021 del Mirai Journal, il mensile della Soka Gakkai per il Gruppo futuro delle scuole medie e superiori – SGI NL 10687)