Se stai per leggere quest’articolo magari ti starai chiedendo: che cos’è l’Agenda2030? Oppure: quali sono gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile? O, domanda ancora più delicata, io cosa posso fare per realizzarli?

Di seguito, intraprenderemo insieme un percorso per capire che cos’è l’Agenda2030, quali sono i suoi Obiettivi, come riuscire a realizzarli.

Le tematiche che caratterizzano l’Agenda2030 si possono suddividere in 5 macroaree tematiche, definite anche come le 5 P, che si articolano nei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile e nelle successive 170 Azioni Quotidiane. La prima P che approfondiremo in questa rubrica è la P di Persone.

“Siamo determinati a porre fine alla povertà e alla fame, in tutte le loro forme e dimensioni, e ad assicurare che tutti gli esseri umani possano realizzare il proprio potenziale con dignità ed uguaglianza in un ambiente sano”. 1Estratto da “Trasformare il mondo: l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile”, pag. 2/35.

Questo è ciò che si legge nel preambolo dell’Agenda2030 e che viene poi ampiamente sviluppato nei primi 5 dei 17 Obiettivi: sconfiggere la povertà e la fame, nonché assicurare salute e benessere, istruzione di qualità e parità di genere.

Obiettivi di così ampio respiro, a lungo termine, di difficile realizzazione, talvolta ci scoraggiano allo sfidarsi in prima persona, e ci riduciamo ad una prospettiva, rispetto alla quale, ci sentiamo piccoli e insignificanti.

La società in cui viviamo oggi molto spesso ci porta a pensare che non valiamo niente, a meno che non si rivesta posizioni di potere o di elevata visibilità.

L’Agenda2030 è un punto di partenza che invita le persone comuni ad una nuova consapevolezza, ovvero il prendere atto di essere protagonisti attivi di un futuro migliore per il genere umano e l’intera comunità della Terra. Sono proprio le piccole azioni di ognuno di noi che contano, e possono creare un’ondata di reazioni a catena che dal singolo arrivino ai vertici della società.

Nello specifico, proviamo a pensare insieme a delle azioni che potremmo mettere in atto in relazione al tema Persone, ad esempio, per contribuire e sconfiggere la povertà e la fame.

Potremmo iniziare a capire, a livello locale, se esistono realtà già attive attraverso una rete di sostegno nelle nostre zone o che utilizzano metodi etici nella produzione dei prodotti alimentari. Esempi in questi termini possono essere le ‘banche del cibo’ e prodotti ‘equo-solidali’.

Proviamo inoltre a pensare a cosa potremmo fare per contribuire ad un’istruzione di qualità. Potremmo sfidarci nell’insegnare la nostra lingua madre agli immigrati o in dei centri giovanili, oppure nel sostenere enti benefici che forniscono cibo alle scuole nei paesi in via di sviluppo, in questo modo riusciremmo ad aumentare la frequenza scolastica e allo stesso tempo combatteremmo la fame! Per un obiettivo enorme come quello della parità di genere, invece? Potremmo partire da processi decisionali equi a casa, per continuare dando pari opportunità a donne e uomini sul posto di lavoro, aiutando a ridurre il pregiudizio legato all’inferiorità della donna sul lavoro, in casa, nelle pubblicità, sui social.2Estratto da “Trasformare il mondo: l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile”, pag. 2/35.

Il singolo individuo può davvero fare la differenza, poiché genera un flusso di azioni che alimentano un ciclo virtuoso che impatta su tutto il resto della società e del mondo! Nel buddismo di Nichiren Daishonin, questo processo di trasformazione interiore, che naturalmente si traduce in azione coerente, rappresenta l’inizio di un cambiamento con effetto domino fino a diventare un cambiamento su scala globale, è definito come rivoluzione umana. In un romanzo si legge «La rivoluzione umana di un singolo individuo contribuirà al cambiamento nel destino di una nazione e condurrà infine a un cambiamento nel destino di tutta l’umanità3Estratto dalla Prefazione de “La Rivoluzione Umana”, D. Ikeda, pag. VI.».

La nostra salda convinzione che la rivoluzione umana di una singola persona possa portare ad una trasformazione radicale dell’intera umanità è ciò che ci spinge ad agire ogni giorno per ciò che ci sta a cuore. Proviamo ora, alla luce di tutto ciò, a pensare a cosa accadrebbe se ognuno di noi si impegnasse in questa direzione: tutte e tutti insieme, saremmo davvero così piccoli ed insignificanti?

 

 

Immagine di Prashant Sharma da Pixabay

Note[+]