Presentiamo il Manifesto degli Studenti Soka, un documento redatto da 250 studenti che approfondisce l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Il 6 giugno 2018 Adolfo Pérez Esquivel, premio Nobel per la pace, e il maestro buddista Daisaku Ikeda, presidente della Soka Gakkai Internazionale, hanno presentato l’Appello alla resilienza e alla speranza, invitando i giovani del mondo a realizzare una società inclusiva, che metta al centro il rispetto per la dignità umana.

Ispirati da questo Appello, noi studenti universitari della Soka Gakkai abbiamo approfondito i temi dell’Agenda 2030.

Il 20 ottobre 2019 ha preso il via questo studio che ha visto coinvolti circa 250 studenti universitari da tutta Italia e che ha portato alla realizzazione di un documento intitolato “Manifesto degli studenti Soka”.

Nel Manifesto abbiamo approfondito l’Agenda studiando le cosiddette 5 P che la compongono: Persone, Pianeta, Prosperità, Pace e Partnership.

Il documento si struttura in due parti.

La prima raccoglie tutte le nostre riflessioni sulle 5P. La seconda avanza delle proposte concrete per contribuire alla realizzazione dell’Agenda 2030.

Siamo felici di presentare il manifesto il 3 maggio 2020, un giorno per noi molto importante, che corrisponde al “capodanno della Soka Gakkai”, e che quest’anno segna i sessant’anni dalla nomina di Daisaku Ikeda a terzo presidente della Soka Gakkai.

Il manifesto nasce dal desiderio che ciascuno di noi, in prima persona, sia protagonista del successo dell’Agenda 2030 e degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

Sta ad ognuno di noi prendere coscienza del proprio potenziale, impegnandosi nel concretizzare anche un solo obiettivo, ricercando una naturale connessione con gli altri.

Così innescheremo un meraviglioso circolo virtuoso di azioni concrete.

Con il motto “pensare globalmente, cambiare interiormente, agire localmente”, come giovani studenti della Soka Gakkai decidiamo di consolidare nel nostro cuore la strada che porterà a un grande cambiamento in tutto il mondo!