LIBRIamoci in volo

La rubrica #LIBRIamocinvolo offre uno spazio ai lettori per approfondire insieme libri di valore. Infatti, Daisaku Ikeda nel suo romanzo La Nuova Rivoluzione Umana, vol. 27, cap. “Germogli di gioventù”, cita Cartesio affermando:

«La lettura di buoni libri è come una conversazione con gli uomini migliori dei secoli passati». Non esiste nutrimento spirituale più grande che avvicinarsi sin dall’infanzia alla lettura di un buon libro.

In questi libri, possiamo trovare un significato oppure un nuovo punto di vista che possa migliorarci negli anni cruciali della nostra formazione, per le persone che decidiamo di diventare.

Foglie d’erba

Foglie d’erba

Giappone, 8 febbraio 1951. Daisaku Ikeda ha 23 anni e come altri tredici giovani ha letto il romanzo “La città eterna” di Hall Caine. È il primo romanzo che Josei Toda, loro meastro, decide di affrontare per infondere loro lo spirito indomito alla base della Soka Gakkai.

De Profundis

De Profundis

Giappone, 8 febbraio 1951. Daisaku Ikeda ha 23 anni e come altri tredici giovani ha letto il romanzo “La città eterna” di Hall Caine. È il primo romanzo che Josei Toda, loro meastro, decide di affrontare per infondere loro lo spirito indomito alla base della Soka Gakkai.

La città eterna

La città eterna

Giappone, 8 febbraio 1951. Daisaku Ikeda ha 23 anni e come altri tredici giovani ha letto il romanzo “La città eterna” di Hall Caine. È il primo romanzo che Josei Toda, loro meastro, decide di affrontare per infondere loro lo spirito indomito alla base della Soka Gakkai.