L’incoraggiamento è la luce della rivitalizzazione

Apriamo insieme i tesori della giovinezza
Nel mese del progresso del Gruppo futuro vorrei ringraziare i responsabili, che hanno una profonda missione, per la loro sincera dedizione.
Nel Gosho è scritto: «Perciò il carattere myo significa aprire. Un deposito pieno di tesori non può essere aperto senza la chiave, e se non si apre non può mostrare i suoi tesori» (RSND, I, 127).
La chiave per aprire il potenziale infinito insito nella vita dei giovani non è altro che la voce di un caloroso incoraggiamento da parte delle persone più anziane nella fede.
Ardere personalmente dell’ideale di kosen-rufu senza essere sconfitti dalle sofferenze, avanzare basandoci sulla recitazione del Daimoku. Questa sfida temeraria e audace accende la speranza nel cuore degli amici del gruppo Futuro.
Facciamo crescere ognuno di loro libero e ottimista, pregando seriamente e con incoraggiamenti sinceri. Tutti insieme come nobili successori!

L’indomito progresso di “trasformare il veleno in medicina”
Sto pregando con tutte le forze per il ripristino delle aree colpite dalle forti piogge che hanno registrato livelli record e per la salute dei cari preziosi amici che vi abitano.
Vorrei ringraziare dal profondo del cuore tutti i giovani che stanno lavorando sodo, a partire dal gruppo katashi (i volontari delle pulizie).
Nichiren Daishonin ci ha promesso con risolutezza: «Quando accade un grande male, seguirà un grande bene» (RSND, I, 992); e ancora: «Anche se si verificassero calamità, si possono trasformare in fortuna» (RSND, II, 630).
Questo tipo di fede fa sì che la persona con maggiori difficoltà divenga la più felice.
Dove risuona il Daimoku si verrà sicuramente protetti dagli shoten zenjin. Trasformando qualsiasi prova da veleno in medicina si può assolutamente aprire la strada per la vittoria.
Quando affrontate difficoltà e sofferenze, se vi comportate con perseveranza come dei giovani Bodhisattva della Terra potete incoraggiare tutti, rivitalizzando la società!

Daisaku Ikeda – 18 luglio 2018, dal Soka Shimpo