Esperienze

«Raccontare un’esperienza è un’espressione della compassione che emerge dalla speranza che altre persone con problemi simili possano superare le proprie difficoltà e diventare felici il più rapidamente possibile. Questo scambio sincero si verifica soltanto quando le persone sentono di non essere giudicate o discriminate per il proprio passato. Da queste trionfanti cronache di vita della gente comune emerge la prova della validità del Buddismo del Daishonin e la vera immagine della Soka Gakkai. (NRU, 2, 268)

Esperienza dei ragazzi della redazione

Esperienza dei ragazzi della redazione

In occasione del 3 maggio dello scorso anno ilvoloconinuo.it ha rinnovato il suo sito, a distanza di un anno Elisa, Tommaso e Ferruccio, tre ragazzi della redazione, ci raccontano la loro esperienza all’interno del giornale.

Alessia

Alessia

Sono Alessia, ho 18 anni e frequento l’ultimo anno del liceo scientifico, grazie alla mia famiglia pratico il buddismo e ho iniziato a far parte della Soka Gakkai dal 2017. Questo è un anno cruciale per la mia vita, per l’esame di maturità e per la scelta universitaria. Mi sono interrogata su quale lavoro volessi svolgere, sentivo paura e insicurezza nell’ aspirare al mio sogno: iscrivermi al Politecnico di Milano.

Andrea Yuji

Andrea Yuji

Ciao a tutti! Sono Andrea Yuji e ho 25 anni. Quando ho conosciuto il Buddismo ero ancora al liceo. Sono sempre stato uno studente indisponente che rispondeva ai docenti e non si presentava ai compiti in classe. Inoltre, ho rischiato più volte di venire bocciato.

Althea

Althea

Mi chiamo Althea, ho 24 anni e sono una studentessa di lettere moderne.
Ho sempre avuto poca fiducia nelle mie capacità e per questo motivo i primi anni di università sono stati difficili per me.

Andrew

Andrew

Sono Andrew, ho 24 anni e sono nato in una famiglia buddista. A scuola i miei voti erano bassi, frequentavo poco le lezioni. Alcuni miei professori arrivarono a consigliarmi di lasciare la scuola: per loro lo studio non era per me. Decisi di recitare Nam myoho renge kyo, per trasformare questa situazione.

Clarissa Gentile

Clarissa Gentile

Mi chiamo Clarissa, ho 26 anni e studio Insegnamento dell’Italiano a Stranieri. Da sempre nutro sfiducia nelle mie capacità e nel mio modo di studiare.