dalla serie: Verso il 2030 – Ai miei giovani successori, tedofori di giustizia [puntata 5]

Agosto è un mese in cui rinnoviamo il nostro voto per la pace. Il 6 agosto 1993, 48esimo anniversario del bombardamento atomico di Hiroshima, iniziai a scrivere il romanzo a puntate La nuova rivoluzione umana. Si apre con queste parole: «Niente è più prezioso della pace. Niente porta più felicità. La pace è il punto di partenza per il progresso dell’umanità». Questa è la convinzione dei maestri e dei discepoli Soka che desidero affidare a voi, miei cari amici del Gruppo futuro.

Ognuno di voi abbraccia la fede nella Legge mistica, l’insegnamento supremo.

Basando le vostre vite su questo insegnamento, sarete capaci di aumentare la vostra forza di cento o perfino di mille volte. Potrete far brillare la vostra vita come un sole radioso di speranza che illuminerà il ventunesimo secolo come un secolo di pace.

Voi avete la missione di diffondere l’amicizia e la fiducia in tutto il pianeta, insieme agli amici di tutto il mondo. A tal fine, spero che troviate dei modi divertenti per migliorare le vostre capacità nelle lingue straniere e che vi esercitiate costantemente. Per favore, quest’estate cercate anche di leggere libri sui temi della guerra e della pace.

Ogni passo avanti che farete rappresenta una nobile impresa verso la creazione di un’era di pace.

(Tradotto dal numero di agosto 2020 del Mirai Journal, il mensile della Soka Gakkai per il Gruppo futuro delle scuole medie e superiori – SGI NL10579)