dalla serie: Verso il 2030 – Ai miei giovani successori, tedofori di giustizia [puntata 4]

Qual è il privilegio della gioventù? È potersi impegnare con un cuore aperto per dei nobili ideali. 

Il mio maestro, il secondo presidente della Soka Gakkai, Josei Toda affermò: «I giovani dovrebbero coltivare sogni che sembrano quasi troppo grandi per essere realizzati». Non c’è motivo di trattenersi o essere timidi. 

Allo stesso tempo, la realtà può essere dura. È certo che incontreremo molti ostacoli, ma coloro che hanno il coraggio di continuare a lottare per nobili ideali possono far emergere una forza dieci, cento volte più grande di quella attuale. Per di più, voi abbracciate la Legge mistica, la chiave per avere risposta a tutte le vostre preghiere. Avete la fede che vi permette di realizzare la vittoria assoluta. 

In una lettera a Nanjo Tokimitsu, un giovane discepolo che rimase sempre determinato nella sua dedizione all’insegnamento corretto del Buddismo, nel mezzo di una società tormentata da epidemie e conflitti, Nichiren Daishonin scrive: «Miei discepoli, formulate un grande voto (La Porta del Drago, RSND, 1, 891). Il “grande voto” a cui si riferisce è quello di adempiere alla sacra, insuperabile impresa di kosen-rufu: la creazione della pace. 

Insieme ai compagni di fede di tutto il mondo, vivete una nobile giovinezza con un cuore aperto! 

(Tradotto dal numero di luglio 2020 del Mirai Journal, il mensile della Soka Gakkai per il Gruppo futuro delle scuole medie e superiori – SGI NL10566)