La campagna Io sono Shin’ichi Yamamoto è una campagna che ha come scopo la realizzazione dell’obiettivo dei 20.000 giovani membri in Italia entro il 18 novembre 2018 (attualmente i giovani membri sono poco più di 14mila).
La campagna è stata lanciata dai giovani, ma non è la campagna dei giovani, è l’attività di tutti i gruppi, di tutte le persone che scelgono di abbracciarla e il nostro obiettivo è che ogni singolo partecipante ai nostri zadankai prenda questo impegno perché desideriamo che diventi felice praticando il Buddismo.
__________
La campagna trova le sue basi nei seguenti due passi.
1. La nuova rivoluzione umana, vol. 30, cap1, p47
Si rivolse a loro con la determinazione di infondere il suo spirito in queste parole: «A prescindere dalle situazioni che mi troverò costretto ad affrontare, se i giovani si impegnano seriamente si potrà aprire un nuovo futuro. Per un discepolo il momento di lottare non è quando può ricevere direttamente, ogni giorno, le guide dal suo maestro. Questo potrebbe piuttosto definirsi un periodo di allenamento nella fede. La sua lotta decisiva inizia quando il maestro smette di essere direttamente alla guida dell’organizzazione. Eppure ci sono membri che quando il maestro scompare dalla scena approfittano per abbandonarsi al loro egocentrismo e dimenticano lo spirito della Gakkai. Una situazione simile si verificò quando il maestro Toda lasciò l’incarico di direttore della Gakkai. Voi non dovrete per alcun motivo comportarvi in questo modo. Alzatevi con fierezza e determinazione al mio posto! Diventate tutti “Shin’ichi”!
2.Lezione di Morinaka allo scorso Corso Europeo di studio su La nuova rivoluzione umana vol.30: intervista fatta a Hiromosa Ikeda pubblicata sul Seikyo Shinbum. Alla domanda: “Per quale motivo Sensei ha adottato la forma di un romanzo per scrivere la storia di maestro e discepolo Soka?”, Hiromasa Ikeda ha risposto:
Sappiamo che Shin’ichi Yamamoto è lo pseudonimo del presidente Ikeda. Ma, anche se riflette esattamente la sua vita, Shin’ichi è anche il personaggio modello in cui si condensano le lotte dei discepoli. In altre parole, chiunque può rispecchiarsi e vivere come Shin’ichi Yamamoto. Rivivendo la vita e lo stato d’animo di Shin’ichi Yamamoto, facendo coincidere il nostro pensiero con quello di Sensei, possiamo proseguire la via della lotta condivisa. (Buddismo e Società, N°185, pag.19)
__________
La campagna si articola su 3 semplici punti:
Il daimoku (le recitazioni), lo studio (della Rivoluzione umana vol.10 e della Nuova rivoluzione umana vol.30), lo shakubuku (come impegno personale).
L’attività dunque sarà incentrata sulla prima linea del nostro movimento, gruppi e settori. Vogliamo dialogare con tanti amici per portarli a zadankai. “Dialogare significa espandere i legami con il Buddismo.” (La nuova rivoluzione umana, vol. 30, cap1, p70)